Intervista di LIFESTYLE a Giorgio Ceci: fare fitness in modo innovativo

Intervista a Giorgio Ceci – Lifestyle

E’ possibile fare fitness in modo innovativo, raggiungendo ottimi risultati in un breve lasso di tempo? Si chiama GetBusy il metodo di ultima generazione inventato da Giorgio Ceci che ha unito all’I-tech, lo sport ed il benessere. Con GetBusy si possono pertanto ottenere i risultati desiderati, per migliorare la propria estetica, in pochissimo tempo. Il segreto? Un lavoro mirato e fatto correttamente, attivo e non passivo, possibile soltanto grazie alla tecnologia. Ex calciatore professionista, ha studiato all’actor studio ed ha anche recitato infiction tv molto popolari. E’ laureato in Scienze motorie ed esperto in nutrizione. Oggi la sua specialità è quella di allenare le celebrity e non solo: il suo metodo, GetBusy è diventato un vero e proprio fenomeno che combina tecnologia, fitness ed estetica per il dimagrimento localizzato scelto in alternativa alla chirurgia estetica. Tutti i dispositivi GetBusy sono l’ultima generazione dell’innovazione. Di base ognuno di loro lavora per migliorare i problemi di circolazione, presenti soprattutto nelle pazienti femminili. Il fisico di una persona viene infatti categorizzato in tre modalità: mela, pera e ottimale. Nel fisico a mela si riscontrano generalmente problemi di circolazione sanguigna periferica nella zona addominale ed è lì’ si va a depositare adipe localizzato, mentre nel fisico a pera questo avviene nella parte inferiore del corpo. Con i dispositivi che vanno a migliorare la circolazione sanguigna, tramite dei test preventivi, abbiamo la possibilità di modulare il lavoro personalizzandolo per ogni individuo in base al proprio stato di circolazione. “Il metodo – spiega Ceci – nasce dal mio sogno di spingermi oltre il convenzionale per andare al di là del classico concetto che vede, la palestra da un lato e l’uso sfrenato della chirurgia estetica dall’altro. Da qui l’idea di girare il mondo (Europa, Stati Uniti, Australia, Canada, Finlandia), alla ricerca delle nuove tecnologie legate al fitness. Non solo una sfida, ma uno studio continuo per sviluppare nuove e continue tecniche”.

Un solo metodo ma più di una soluzione, in continua evoluzione, di pari passo con lo studio di nuove metodologie. I dispositivi con cui Giorgio Ceci, mette in pratica il dimagrimento localizzato, vanno dalla VACUUM TERAPIA – un trattamento con finalità, sia mediche che estetiche, che sfrutta un’azione di aspirazione della parte interessata per favorire la circolazione sanguigna e linfatica, ridurre i gonfiori e la pesantezza dovute al ristagno di liquidi, agendo sulla cellulite – allo SLIM ROLL TERAPY, un dispositivo che lavora come linfodrenaggio a raggi infrarossi per ridurre centimetri ed inestetismi cutanei; sino ad arrivare al nuovissimo GETBUSY2 con fotocamere 3D e specchi interattivi che riflettono l’immagine della postura per creare l’esercizio più adatto alla persona, abbinato al concetto di fitness. Attraverso l’accelerazione del metabolismo, più ossigenazione alle gambe ed elettrostimolazioni in isometria, si conquista una fisicità perfetta in tempi ridotti 20/30 minuti due volte a settimana. Grazie ai nuovi dispositivi biotecnologici si riesce ad ottenere anche il miglioramento posturale. Ed ancora IMBODY TEST, un analizzatore della composizione corporea dell’individuo, che mostra i livelli di metabolismo basale; lo STEP A RAGGI INFRAROSSI per il dimagrimento e il REOGRAFO A LUCE RIFLESSA che permette di vedere lo stato della circolazione sanguigna e periferica dal punto di vista estetico, al fine di correggere gli inestetismi (edemi, aumento di peso, ritenzione idrica e cellulite).

La tecnica di allenamento di GetBusy non è invasiva, è un vero e proprio percorso che aiuta a ritrovare la forma fisica senza compromettere la salute. Tutti i risultati che si ottengono sono estremamente naturali e raggiungibili solo grazie al costante allenamento e alla regolarità.

E’ anche il personal trainer di molte celebrity quali: Luisa Ranieri, Luca Zingaretti, Ilary Blasi, Roberta Bruzzone, Massimo Boldi, Manuela Arcuri, Roberta Morise e tanti altri.

La tua attività di personal trainer ha raggiunto livelli di professionalità altissima: qual è il segreto di questo successo?

Sono sempre stato molto curioso fin da bambino e questa mia caratteristica mi contraddistingue anche nell’attività professionale. Da quando faccio questo mestiere ho avuto il desiderio di scoprire nuove tecnologie legate al fitness, come la vaccum terapia che favorisce la circolazione e la perdita di “circonferenza”. E’ un trattamento con finalità sia mediche e sia estetiche e sfrutta un’azione di aspirazione della parte interessata per favorire la circolazione sanguigna e linfatica, ridurre gonfiori e pesantezza dovute al ristagno di liquidi. E completamente indolore ed è un trattamento adatto a tutti e non ha alcuna controindicazione. Continuamente studio nuove metodologie e valuto quello che potrebbe essere l’apporto di “macchinari” di ultima generazione cercando di selezionare quelli più adatti al perfezionamento del mio metodo.

Ma quali sono i benefici che genera la tua tecnica di allenamento?

Innanzitutto non è una tecnica invasiva, è un vero e proprio percorso che aiuta a ritrovare la forma fisica senza compromettere la salute. Tutti i risultati che si ottengono sono estremamente naturali e raggiungibili solo grazie all’allenamento e alla regolarità. Con questo metodo con costanza e impegno si ottiene un corpo tonico, armonioso e soprattutto non lascia cicatrici perché non si fa ricorso alla chirurgia estetica. Consiglio questo tipo di allenamento “tecnologico” e garantisco che gli obiettivi si raggiungono solo attraverso la competenza e l’esperienza uniti al lavoro di professionisti e di nutrizionisti, utilizzando tecniche che permettono di puntare agli stessi risultati della chirurgia, senza utilizzare il bisturi. E’ un’alternativa sia alla palestra e sia alla chirurgia estetica.

Quali sono i suggerimenti che ti senti di fornire per raggiungere una perfetta forma prima della “prova costume”?

E’ fondamentale mangiare bene. Consiglio di bere molta acqua (anche due bicchieri d’acqua prima della colazione e prima dei pasti), fare movimento, camminare almeno 30 minuti al giorno. Bisognerebbe fare cinque pasti al giorno e preferire cibi ipocalorici come verdure, carne bianca e pesce. Non bisogna mai combinare alcuni alimenti, per esempio la frutta dopo i pasti e i dolci dopo la pasta. Una buona dose di liquidi, anche assunti sotto forma di tisane, sono fondamentali per asportare scorie, aumentano il metabolismo e aiutano l’intestino. Tisane, infusi, impacchi a base di erbe fanno bene anche alla salute, sono sempre state usate per curare disturbi lievi sino alle malattie più gravi. Inoltre, l’attività fisica fa anche dormire meglio, almeno quattro ore di movimento alla settimana migliorano la qualità del sonno a tutte le età. In effetti non è la stanchezza mentale a promuovere l’insonnia ma la mancanza di attività fisica che immobilizza i cosiddetti meccanismi fisiologici. A partire dalla produzione di serotonina, noto per essere l’ormone della felicità, indispensabile per il buon riposo.

Quali sono le novità che stai “sperimentando”?

Da qualche tempo sto perfezionando una nuova tipologia di allenamento per il dimagrimento localizzato, denominata GetBusy.2 che combina tecnologia, fitness ed estetica, con fotocamere 3D e specchi interattivi che riflettono l’immagine della postura per creare l’esercizio più adatto alla persona abbinato al concetto di fitness. Propongo a chi si rivolge a me anche la crioterapia sistematica, che consiste in una tecnica che permette di perdere 1200 kilocalorie in 3 minuti.

Nello specifico quali risultati si ottengono?

Attraverso l’accelerazione del metabolismo e più ossigenazione alle gambe ed elettrostimolazioni in isometria si conquista una fisicità perfetta in tempi ridotti 20/30 minuti due volte a settimana. Inoltre, grazie ai nuovi dispositivi biotecnologici riusciamo ad ottenere anche il miglioramento posturale grazie alla competenza, all’esperienza e al lavoro di professionisti e nutrizionisti, utilizzando tecniche che permettono di puntare agli stessi risultati della chirurgia, senza utilizzare il bisturi.

Perché hai deciso di svolgere questa attività?

Per anni ho giocato a calcio nei settori giovanili di molte società sportive, Juventus, Lazio, Perugia. In Umbria, i dirigenti del Perugia mi hanno spronato a studiare. Avevo conseguito il diploma e ho così deciso di iscrivermi all’Università, alla facoltà di Scienze motorie. Ho iniziato per caso questo mestiere perché una volta smesso di giocare a calcio, a causa di un brutto incidente stradale, soffrivo molto per la mancanza di allenamento fisico. Ho aperto un piccolo centro senza macchinari ed ho iniziato facendo semplicemente l’istruttore. Poi ho avuto la fortuna di allenare alcuni personaggi famosi ma da quando ho ideato questi nuovi metodi rimetto in forma molti vip (sorride ndr). Scherzi a parte, molta gente si fida di me e ciò mi rende pienamente orgoglioso del mio lavoro.

Qual è il tuo più grande sogno professionale?

Il mio obiettivo è creare una casa della bellezza alternativa alla palestra e alla chirurgia estetica con metodi rivoluzionari che guardino al benessere psicofisico dell’individuo. Dimagrire solo con una dieta non è possibile, i risultati si ottengono con una sinergia di elementi: sana alimentazione e corretta attività fisica e con pochi sforzi e grazie al lavoro di validi professionisti.

 

 

 

ABservizi
Write a Comment